GP ABU DHABI/ Red Bull, Vettel: “Penso alla gara non al titolo”

GP ABU DHABISebastian Vettel √® ben consapevole che potrebbe essere chiamato a sacrificare la propria gara per favorire la vittoria di Webber, se l’australiano ne avesse bisogno per garantirsi il titolo piloti come principale rivale di Fernando Alonso nella sfida iridata. Cos√¨ come la Red Bull ha detto che non imporr√† alcun ordine di squadra ai suoi piloti, lo stesso Vettel non ha ancora chiarito quello che far√†.

“Penso che sia abbastanza chiaro. Ci sono un sacco di cose che stanno per accadere, e cose pi√π importanti prima di arrivare a quel punto, quindi dobbiamo concentrarci gi√† da domani per preparare la macchina per l’ultima qualifica della stagione che si presenta stato abbastanza difficile” ha detto il tedesco nella conferenza stampa ad Abu Dhabi.

“Ci sono un sacco di cose da fare, ci sono modi migliori di spendere l’energia rispetto a ci√≤ che accade la domenica. Se poi si verifica la situazione in gara, sappiamo di essere di guidare per la squadra – continua Vettel – in alcune occasioni non √® andata troppo bene, cos√¨ l’obiettivo principale e di non ripetersi, per il resto vedremo”.

Per Sebastian, quindi, l’unico approccio alla gara di Yas Marina √® quello di concentrarsi esclusivamente sulla vittoria e successivamente elaborare le implicazioni riguardanti il titolo.

“√à abbastanza semplice. Quaranta anni fa i piloti non avevano tattica. L’approccio √® stato cos√¨ per le ultime gare per me √® sar√† un lungo fine settimana, cercheremo di fare del nostro meglio e cercare di metterci in una posizione analoga alla Corea e allo scorso fine settimana. L’obiettivo √® chiaro. Siamo stati veloci per tutta la stagione. Siamo ancora in corsa e faremo del nostro meglio, ma i favoriti in questo fine settimana sono Marc (Webber) e Fernando (Alonso). Io mi limiter√≤ a cercare di fare del mio meglio in gara e poi dipende da dove saranno gli altri due”, ha concluso il pilota.

Yahoo.it



Altre Notizie