Prezzo carburanti, tra nord e sud differenza di 10cent.

PREZZO CARBURANTI – Ancora piccoli aggiustamenti al rialzo sulla rete carburanti. Le compagnie continuano a tenere fermi i prezzi raccomandati, ma sul territorio si registrano movimenti all’insu’ in tutte le macroaree. Al Sud, in particolare, le punte massime che si registrano sulla benzina superano abbondantemente la soglia di 1,4 euro/litro, mentre per il diesel quella di 1,3 euro/litro viene oltrepassata solo in alcuni impianti. La differenza di prezzi rispetto al Nord appare in graduale salita e di nuovo ad un passo dai 10 centesimi.

¬†E’ quanto emerge dal monitoraggio di quotidianoenergia.it in un campione di stazioni di servizio rappresentativo della situazione nazionale per la rubrica Check-Up Prezzi QE. Nel dettaglio, oggi la media nazionale per i prezzi praticati della benzina va dall’1,376 euro/litro riscontrata sugli impianti Eni all’1,385 euro/litro dei punti vendita IP e Tamoil. Sul diesel la media nazionale passa dall’1,257 euro/litro rilevata sugli impianti Q8 all’1,268 euro/litro di quelli IP. Sempre distanziato il livello medio praticato dalle no-logo, ossia 1,318 euro/litro per la benzina e 1,179 euro/litro per il diesel. Infine il prezzo medio praticato del Gpl si posiziona tra 0,651 euro/litro delle stazioni di servizio a marchio Esso allo 0,664 euro/litro di quelle Q8 (0,643 euro/litro il livello medio rilevato sulle no-logo).

Fonte: Adnkronos



Altre Notizie