HONDA HORNET, nuova versione pi√π semplice e sportiva nel 2011

HONDA HORNET РLa Honda Hornet, sul mercato italiano, è un vero proprio status symbol. Arrivata nel 1998 ha sconvolto la categoria delle medie naked puntando sulla sostanza e sull’elevato rapporto qualità/prezzo. Successo immediato e carriera che dopo 13 anni la vede sempre nelle posizioni alte della classifica di vendite. Il 2011 è l’anno della nuova versione.

Nel calcio, come nella vita, si dice “squadra che vince non si cambia”, ed allora manteniamo la stessa ciclistica e la stessa meccanica della versione 2010, con unico e sostanziale cambiamento nella configurazione estetica, ora ispirata dallo stile tutto italiano della CB1000R. Addio codino basso, dal profilo irregolare, e benvenuto l’elemento dal design semplice ma più sportivo e moderno.

I gruppo ottico cambia a sua volta, con un elemento più aerodinamico e filante, addio anche qui alla forma più elaborata della “caciotta” portastrumenti, a favore di un profilo semplice e regolare. La strumentazione è tutta nuva a sua volta, ora è totalmente digitale.

La ciclistica si avvale di una forcella anteriore upside-down da 41mm, mentre al posteriore un mono regolabile nel precarico agisce su un forcellone bibraccio. L’escursione di 120mm sulla ruota anteriore e 128mm sulla posteriore conferma la taratura abbastanza soft, che garantisce un assetto ottimale nell’utilizzo urbano e medio turistico, senza sacrificare qualche smanettata in favore del comfort totale. Ovviamente è possibile acquistarla anche in versione ABS.

Meccanicamente, siamo rimasti al motore CBR600RR del 2007, ottimo 4-in-linea già ampiamente collaudato sulla hornet degli ultimi anni. Un classico di Honda, è il sistema di iniezione elettronica Honda PGM-FI, presente anche sulla nuova versione. 100CV a 12.500 g/min, per 63,5Nm di coppia massima disponibile a 10.500 g/min.

Previsto un ampio catalogo accessori, mentre le colorazioni disponibili sono:

Pearl Sprint Yellow

Pearl Cool White

Pearl Nightstar Black

Scheda Tecnica:

Motore 4 cilindri in linea, 4 tempi, 4 valvole per cilindro DOHC 599 cm3
Alesaggio x corsa 67 x 42,5 mm
Rapporto di compressione 12 : 1
Potenza max 75 kW / 12.000 min-1 (95/1/EC)
Coppia max 63,5 Nm / 10.500 min-1 (95/1/EC)
Regime del minimo 1.350 min-1
Capacità totale olio 3,5 litri

Alimentazione Iniezione elettronica PGM-FI
Diametro corpi farfallati 36 mm
Filtro dell’aria A secco, del tipo a cartuccia
Capacità serbatoio 19 litri (inclusi 4 litri di riserva, con indicatore LCD)

Accensione Digitale transistorizzata a controllo computerizzato,con anticipo elettronico
Anticipo d’accensione 10° BTDC (minimo) ~ 60° BTDC (13.500 min-1)
Candela CR9EH-9 (NGK); U27FER-9 (ND)
Avviamento Elettrico
Capacità batteria 12V/8.6AH
Alternatore 316W
Faro anteriore 12V 55W x 1 (anabbagliante) / 55W x 1 (abbagliante)

Frizione Lubrificata, multidisco con molle
Funzionamento frizione Meccanico con attuazione a cavo
Tipo di cambio a 6 rapporti
Trasmissione finale Catena sigillato con O-Ring, #525

Telaio Monotrave in alluminio a sezione rettangolare, con realizzazione GDC
Dimensioni (LxLxA) 2.150 x 740 x 1.075 mm
Interasse 1.435 mm

Inclinazione cannotto di sterzo 25°
Avancorsa 99 mm
Altezza della sella 800 mm
Altezza da terra 135 mm
Peso in ordine di marcia 200,4 kg (A: 100,2 kg; P: 100,2 kg)
Massima capacità di carico 188 kg
Massa max ammissibile 388,4 kg

Sospensione Anteriore Forcella telescopica rovesciata HMAS a cartuccia da 41mm regolabile nel ritorno, escursione 120 mm
Sospensione Posteriore Monoammortizzatore regolabile nel precarico (7 posizioni) e nel ritorno, escursione 128 mm
Cerchio Anteriore A sezione alveolare a 5 razze in alluminio pressofuso 17M/C x MT3.5
Cerchio Posteriore A sezione alveolare a 5 razze in alluminio pressofuso 7M/C x MT5.5
Pneumatico Anteriore 120/70 ZR17M/C (58W)
Posteriore Posteriore 180/55 ZR17M/C (73W)
Freno Anteriore Due dischi idraulici da 296 x 4,5 mm con pinze a due pistoncini (*tre pistoncini), rotori flottanti (*ABS) e pastiglie in metallo sinterizzato
Freno Posteriore Disco idraulico da 240 √ó 5 mm con pinza a singolo pistoncino (*ABS), e pastiglie in metallo sinterizzato.

Motoblog.it



Altre Notizie