Nuova Kia Sportage, da fuoristrada classico a crossover di tendenza

A breve la nuova Kia Sportage, che ha debuttato di fronte al grande pubblico allo scorso Salone di Ginevra di marzo, far√† il suo ingresso ufficiale presso i rivenditori Kia. Noi l‚Äôabbiamo provata in anteprima durante la presentazione ufficiale alla stampa italiana …

Giunto alla terza edizione, il nuovo suv del Costruttore coreano si presenta completamente rinnovato in ogni suo aspetto e propone ora una linea pi√π accattivante e fluida con contenuti tecnici all’avanguardia. Tutt‚Äôaltra storia rispetto al vecchio modello, che aveva un aspetto poco intrigante.

Da fuoristrada classico ma compatto quale era, la Sportage è ora una crossover di tendenza che è mutata anche nelle dimensioni. Più lunga, larga e bassa della precedente generazione (rispettivamente di 90, 15 e 60 mm), il nuovo modello mantiene le caratteristiche del SUV entrato nel mito. Un modello, ricordiamo, che per sei anni ha calamitato migliaia di clienti che in precedenza non avevano mai pensato di comprare una Kia. Ma soprattutto ha totalizzato oltre 860 mila unità vendute, comprese le 150 mila commercializzate in Europa occidentale.

Il nuovo Sportage, realizzato con la supervisione del responsabile del Design Kia, Peter Schreyer, è ancora più attraente e leggero del modello precedente, con un coefficiente di penetrazione aerodinamica (Cx) di 0,36 (-10%) ed una significativa “cura dimagrante” che ha permesso di risparmiare 90 kg rispetto al predecessore, a tutto vantaggio dei consumi, del rispetto ambientale e del rendimento complessivo.

Al volante: bene il turbodiesel

Saliti a bordo apprezziamo l’ottima abitabilità interna. Spazio abbondante per le gambe, tetto alto sedili larghi e comodi permettono di godersi il viaggio. La plancia è spartana ma con forme sportive. Semplice e chiara la strumentazione che ci permette di azionare i comandi in essa inseriti con facilità.

Ci mettiamo in moto e siamo subito piacevolmente stupiti dal motore turbodiesel: nonostante abbia solo 136 cavalli, è docile e brillante anche se il suv non è certo dei più leggeri, 1533 kg. Alcune accelerazioni, uno strappo in salita della splendida collina intorno a Montaldo Torinese, in cui si è svolta la presentazione e ci accordiamo subito della buona elasticità di marcia grazie ad un dignitoso rapporto coppia-potenza. Non possiamo però sottolineare che tra le curve, la suv coreana si corica leggermente di lato (per via della taratura morbida delle sospensioni), il retrotreno risponde con leggero ritardo ai comandi e lo sterzo pare poco preciso e sensibile. Diciamo pare perché da un primo contatto con la vettura non ci sentiamo di esprimere un giudizio definitivo su questo tema che prossimamente verificheranno in modo più accurato i nostri driver nei consueti long-test di Auto Appassionati.

Quanto alla trazione, la 2WD offre decisamente buon grip, la versione integrale annulla i lievi accenni di pattinamento in uscita dalle curve strette senza nulla togliere alla scorrevolezza. Le prestazioni sono altrettanto positive (velocità max 182-181 km/h per 2WD o AWD, percorrenza media 18,2- 17,5 km/ l, CO2 147- 149 g/ km).

Il bagagliaio infine, vanta una cubatura di tutto rispetto, partendo da un minimo di 564 litri ben sfruttabili grazie all’ampia bocca di carico di forma regolare.

Prezzi e disponibilità

La crossover coreana, cugina della Hyundai ix35, sarà in vendita a partire da metà mese (settembre ndr.), proposta in due allestimenti che includono nel prezzo tutto l’indispensabile, e anche sette anni di garanzia (o 150.000 chilometri). Quello della vettura del nostro test è l’Active e di serie ha: cerchi in lega di 17 pollici, “clima” manuale, fendinebbia, radio con lettore di cd e di mp3, vivavoce Bluetooth, prese Aux e Usb e sei airbag.

Per la più lussuosa Active Class si aggiungono il rivestimento in pelle dei sedili, i sensori di distanza e i vetri posteriori scuri; inoltre, il climatizzatore diventa un automatico bizona e il diametro dei cerchi in lega aumenta a 18”.

La Kia Sportage sarà in vendita ad un prezzo compreso fra i 19.900 euro della Sportage 2.0 Active 2WD a benzina e 28.000 euro della 2.0 Active Class 4WD a gasolio (preferibile a nostro giudizio rispetto al benzina) col cambio automatico. Prezzi indubbiamente concorrenziali rispetto ai modelli con cui sarà in competizione come Tiguan, Kuga e Qashqai. Almeno inizialmente non ci sarà la versione a Gpl che potrà però essere introdotta a seconda delle politiche di incentivi lanciate o meno del governo.

AlVolante.it



Altre Notizie