Motorshow di Bologna 2010, dal 4 al 12 dicembre all’insegna delle auto elettriche

Il Motorshow di Bologna si ripresenta come ogni anno attento alle dinamiche di mercato, influenzato dalla esigenze dei consumatori e dalle normative che le case devono rispettare in ambito di emissioni e consumi.

Ecco perch√© quest’anno al Motorshow di Bologna, che si svolger√† dal 4 al 12 dicembre, Electric City ‚Äòpowered by Enel‚Äô assume ancora maggiore valore alla luce della proposta di legge avanzata dall‚Äôattuale Governo, che prevede la possibilit√† di un incentivo di 5.000 euro per l‚Äôacquisto di veicoli elettrici, il finanziamento del 50% dei costi di infrastrutture delle amministrazioni locali e vantaggi fiscali per l‚Äôacquisto di autovetture elettriche e per l‚Äôinstallazione di infrastrutture di ricarica.

Per questo, la societ√† elettrica italiana installer√† le sue infrastrutture ‚Äòintelligenti‚Äô tra i padiglioni, sia lungo il percorso indoor interno al padiglione 30 (creato per i test drive per il pubblico dei veicoli elettrici), sia negli spazi espositivi di smart e Renault, con le quali Enel ha stretto degli importanti accordi di collaborazione). Enel si sta impegnando per diffondere l’utilizzo dell’auto elettrica in Italia, rendendolo semplice e, soprattutto, conveniente. Grazie alla tecnologia del contatore elettronico, circa 400 tra home station e public station nei prossimi mesi saranno a disposizione dei 100 clienti delle nuove smart Electric Drive. Alcune di queste stazioni sono gi√† state installate a Roma, Pisa e Milano.

All’interno di Electric City ‘powered by Enel’ le Case auto e le aziende espongono i propri veicoli ad alimentazione elettrica: tra quelle ad oggi confermate – ma è in corso la formalizzazione con altri produttori Рci sono Citroen, Micro-vett, Mitsubishi, Nissan, Renault, smart e Tazzari, con la possibilità di testare le autovetture su una superficie di circa 8.000 metri quadrati, una vera e propria pista ricavata all’interno della scenografica ambientazione urbana di Electric City ‘powered by Enel’.

Citroen presenter√† all‚Äôinterno dell‚Äôiniziativa la sua C-Zero. Zero litri di carburante, zero emissioni inquinanti, zero emissioni di CO2 durante la guida, zero inquinamento acustico. La vettura va ad arricchire l’offerta della casa francese sul segmento delle city-car con una soluzione 100% elettrica. Citroen C-Zero si destreggia nel traffico cittadino con estrema facilit√†, grazie a dimensioni contenute (3,48 metri di lunghezza e un diametro di sterzata di 9 m). Dotata di tecnologia Full Electric, C-Zero sviluppa una velocit√† che pu√≤ raggiungere i 130 km/h (da 0 a 100 km/h in 15,9 secondi e riprese da 60 a 80 km/h in 3,9 secondi) ed ha un‚Äôautonomia di 150 chilometri. I primi esemplari saranno consegnati alla fine del 2010 in Francia e a gennaio 2011 in Italia.

Micro-Vett, azienda leader in Italia Рe tra le primissime in Europa Рper la progettazione e la costruzione di veicoli a trazione elettrica, opera dal 1986 nell’ambito della produzione di veicoli elettrici, ibridi e bimodali al fine di migliorare la sostenibilità ambientale e l’efficienza energetica dei vettori. Nel contesto di Electric City Micro-Vett metterà a disposizione – nell’area indoor dedicata ai test drive del pubblico Рla 500 elettrica, fiore all’occhiello della produzione Micro-Vett, mentre nell’area espositiva sarà possibile ammirare il Fiorino Elettrico e il Ducato Metropolis Elettrico.

A rappresentare Mitsubishi nel padiglione dedicato alle vetture ad alimentazione elettrica ci sar√† in anteprima nazionale i-Miev, l’innovativa “i” del segmento A scelta come piattaforma per la prossima generazione di veicoli elettrici. Arrivata come concept car nel 2003 e come prototipo nel 2006, i-Miev, alimentata da un propulsore leggero e compatto e da batterie agli ioni di litio ad alta densit√† energetica, 47 kW per 150 chilometri di autonomia, ha affrontato quasi 300.000 km di collaudi e dopo essere stata lanciata sul mercato giapponese nel luglio del 2009 ora √® pronta nella sua versione europea.

Per Nissan sar√† presente a Electric City l‚Äôanteprima italiana Leaf, la prima auto elettrica in formato famiglia progettata ad hoc e prodotta in serie per il mercato mondiale, con zero emissioni allo scarico. Pratica, confortevole e semplice da guidare, Leaf ha un’autonomia potenziale di 160 km tra una ricarica e l’altra, un chilometraggio che corrisponde alle esigenze di spostamento quotidiane della maggior parte della popolazione mondiale. Nissan Leaf √® il primo di quattro modelli elettrici prodotti da Nissan ed Infiniti ed il suo nome (Leading, Environmentally-friendly, Affordable, Family) significa ‚Äòfoglia‚Äô, in sintonia con l’obiettivo zero emissioni a favore dell’ambiente. La presenza di Leaf al Motor Show di Bologna coincide con l’inizio a dicembre delle prime consegne in Giappone e negli Stati Uniti, precedendo di poco l’arrivo in Europa delle auto destinate ai clienti nei primi mesi del 2011.

Renault presenterà Kangoo Express Z.E. (Zero Emissioni), uno dei modelli della gamma di quattro veicoli elettrici che sarà introdotta dalla casa francese sul mercato tra il 2011 e il 2012. In particolare, la Renault Kangoo Express Z.E. è la prima furgonetta (650 kg di capacità di carico) elettrica di serie e sarà commercializzata nel secondo semestre 2011: derivata da Renault Kangoo Express, la Z.E. ha un motore elettrico della potenza di 44 kW, sarà equipaggiata con una batteria agli ioni di litio di ultima generazione e avrà un’autonomia di circa 160 chilometri.

Smart, gi√† presente al Motor Show 2008 con Enel, illustrer√† ad Electic City ‚Äòpowered by Enel‚Äô il progetto quadriennale e-mobility Italy, creato proprio insieme ad Enel: si tratta di un inedito modello integrato di mobilit√† elettrica che render√† possibile la diffusione di veicoli elettrici, con tecnologie di ricarica all’avanguardia, grazie allo sviluppo di infrastrutture su misura. Nell‚Äôambito di e-mobility Italy Daimler fornir√† oltre 100 smart fortwo electric drive (motore elettrico a zero emissioni da 30kW, 41 CV, e 135 chilometri di percorrenza garantita) a clienti nelle citt√† di Roma, Pisa ‚Äì sede del Centro Ricerche Enel – e Milano, e si far√† carico della loro manutenzione. Enel sar√† responsabile dello sviluppo, della creazione e del funzionamento dell’infrastruttura, con circa 400 punti di ricarica dedicati, oltre al sistema di controllo centrale.

Il gruppo Tazzari, presenter√† a Electric City ‘powered by Enel’ la ZERO Special Edition un facelift dell‚Äôattuale versione ma con diversi nuovi contenuti tecnologici, come la nuova plancia touch screen con tutti i comandi integrati, nuovi interni, DRL a LED e fendinebbia anteriori, possibilit√† di nuove batterie con capacit√† maggiore ed un caricabatterie portatile tri-fase allocabile all‚Äôinterno della vettura che permette ricariche molto veloci.

Infomotori.com



Altre Notizie