Infiniti M, il brand giapponese alla conquista del mercato europeo

Disponibile per la prima volta in Europa con una triplice scelta di motori (benzina, diesel e ibrido), la nuova Infiniti M è la vettura con la quale il brand giapponese penetra nel cuore del mercato europeo delle auto executive.

Traboccante di tecnologia e maestria artigiana, l’elegante e prestazionale Infiniti M offre un’alternativa alle tradizionali rivali di questo segmento.

Un look atletico, un abitacolo seducente, la cura artigiana dei dettagli e la tecnologia contraddistinguono l’attesa alternativa ai tradizionali “mostri sacri” della categoria executive proposta dalla casa di auto di lusso giapponese.

L’Infiniti M ora è disponibile in tre versioni di motore: diesel, benzina e, dalla primavera del 2011, ibrido.

La linea elegantemente scultorea della Infiniti M trae ispirazione dalla concept car del 2009, la Essence, con la sua sublime interpretazione di forme ispirate al vento e alle onde.

Tutti i modelli M per l’Europa sono a motore anteriore e trazione posteriore, caratteristiche rispecchiate dalle classiche proporzioni da berlina sportiva.

Completamente rinnovata, la linea M di terza generazione è stata concepita e progettata sin dall’inizio per competere in Europa. Alla compostezza e alla stabilità in curva della M contribuisce in modo determinante la raffinata piattaforma FM (Front-Midship) di Infiniti, mentre il comfort di viaggio è assicurato anche dall’impiego di ammortizzatori a doppio pistone, un’altra caratteristica unica al mondo.

L’alternativa più sportiva, la S, introduce lo sterzo attivo sulle quattro ruote (4WAS, 4-Wheel Active Steering) che è una caratteristica centrale di tutte le auto Infiniti più dinamiche.

Le sospensioni sportive, i cerchi in lega da 20″ con doppie razze, i freni a pinze contrapposte (4 pistoncini anteriori) e le palette di cambio realizzate accuratamente in puro magnesio.

All’interno si trovano sedili sportivi in pelle (anche con riscaldamento e ventilazione), pedali in alluminio e inserti laccati neri. Visivamente, le versioni S si distinguono per il design spiccatamente sportivo del paraurti anteriore e per gli alloggiamenti neri dei fari AFS di serie.

Le versioni GT Premium e S Premium aggiungono rispettivamente alla GT e alla S il pacchetto di sicurezza dinamica completo del nuovo sistema Blind Spot Intervention™, una tecnologia, prima al mondo nel suo genere, che impedisce all’Infiniti di entrare accidentalmente nella traiettoria di un veicolo sopraggiungente di lato.

Le versioni Premium sono inoltre dotate dell’impianto di climatizzazione Forest Air™, dell’impianto audio Bose® Premium Surround Sound System a 16 altoparlanti e della celebratissima piattaforma di informazione e intrattenimento Connectiviti+ di Infiniti, quest’ultima completa di navigatore satellitare su hard disk da 30 GB, touch-screen ad alta risoluzione, grafica 3D e informazioni delle guide Michelin.

I modelli M37 a benzina sono provvisti anche dell’Eco Pedal™ di Infiniti, un’altra caratteristica prima al mondo che aiuta a risparmiare carburante opponendo una leggera resistenza alla pressione dell’acceleratore qualora questo sia premuto in modo eccessivo senza necessità.

In tutta la linea M sono disponibili solo tre optional: vernice metallizzata, ruota di scorta temporanea (al posto del kit di riparazione) e, per la GT e S, un pacchetto multimediale comprendente il sistema di navigazione su hard disk da 30 GB, l’impianto audio Bose® Premium Surround Sound System e l’impianto di climatizzazione Forest Airª.

Come per tutte le altre gamme Infiniti, si prevede che le versioni pi√π richieste della M saranno le Premium, che montano di serie il pacchetto di sicurezza dinamica.

La GT, con la sua enfasi sulla realizzazione artigianale degli interni, probabilmente avrà più estimatori rispetto alla prettamente sportiva S. Solo una piccola percentuale di acquirenti opterà per la versione base.

Oggi Infiniti è presente in 16 paesi dell’Europa occidentale, dei quali la Spagna e l’Italia costituiscono i mercati principali. In meno di due anni la casa ha aperto in media un nuovo Centro Infiniti ogni due settimane. Entro la fine del 2010, saranno 40 i centri inaugurati in Europa.

Il modello M30d, che si prevede sarà il più venduto in Europa, monta il primo motore diesel di Infiniti. Sviluppato appositamente per l’Europa, questo V6 da 238 CV (175 kW) e 3 litri con piezoiniettori . L’autonomia di viaggio potenziale ai consumi stimati per la guida extra-urbana è di 1300 km e l’auto accelera da 0 a 100 km/h in 6,9 secondi.

L’M37 monta il carismatico motore V6 da 3,7 litri di Infiniti, la cui efficienza è garantita dal sistema VVEL di variazione in continuo dell’apertura e alzata delle valvole.

A complemento dei suoi potenti 320 CV (235 kW) è una coppia che cresce progressivamente.

Come nella M30d, il V6 è abbinato al cambio automatico a sette marce controllato elettronicamente (ASC, Adaptive Shift Control); la versione S dispone anche di palette in magnesio dietro il volante.

Dalla primavera del 2011 la linea M si arricchirà dell’innovativo modello M35h con motore ibrido benzina/elettrico che introduce la tecnologia Direct Response Hybrid di Infiniti. La M35h sarà il più veloce e il più ecologico di tutti i modelli M. Capace di viaggiare fino a 80 km/h solo con l’alimentazione elettrica, l’“ibrido pensato per il guidatore” di Infiniti combina un V6 da 3,5 litri e 306 CV (225 kW) e un motore elettrico da 68 CV (50 kW).

Beauto.it



Altre Notizie