Alonso felice ma cauto: “Pu√≤ ancora accadere di tutto”. Sfida aperta tra Ferrari e Red Bull

E’ un Fernando Alonso felicissimo per la vittoria ottenuta con la Ferrari al GP Corea di Formula 1 ma realista e cauto sulle chances, ora in netto aumento, di vincere il mondiale piloti di F1 2010. La Red Bull ha accusato un doppio ritiro: Mark Webber è finito a muro mentre Sebastian Vettel ha accusato il cedimento del motore. Alonso è così balzato in testa alla classifica iridata.

“Non è cambiato nulla, davvero” ha dichiarato Alonso. “Sappiamo che con il nuovo sistema di punteggio puo’ accadere di tutto in ogni gara. Se non si vede il traguardo si perdono 25 punti quindi non è cambiato nulla. Mark e Sebastian sono stati sfortunati, ma puo’ accadere ancora di tutto e ci sono ancora quattro o cinque piloti in lotta. Salire sul podio ed essere consistenti sarà la chiave per vincere il campionato. Abbiamo fatto bene nelle ultime sette gare ma nelle prossime e ultime due gare non possiamo dimenticare che dovremo salire sul podio e almeno lottare per la vittoria”.

“Il risultato di una gara non cambia il quadro del campionato. Ci sono cinque piloti in lotta quindi sapevamo prima di arrivare qui che è importante finire ogni gara. Vincere qui è fantastico e in ogni gara che corriamo puntiamo alla vittoria, ma non è possibile in ogni weekend. E’ stata una gara stupenda, una delle migliori gare dell’anno per noi. Avere entrambe le vetture sul podio è un risultato fantastico per la Ferrari” ha aggiunto Alonso.

“Siamo stati competitivi in tutto il weekend e in qualifica ieri abbiamo visto che la vettura era molto forte, quindi sapevamo di avere il passo giusto per la gara. Stamani era bagnato, sapevamo che sarebbe stata una gara difficile e vincere la gara, vincere il primo Gran Premio di Corea in una gara bagnata mi rende molto felice” ha concluso Alonso.

Fonte: F1Grandprix.motorionline.com



Altre Notizie