Maverick Vinales: “Useremo le soluzioni delle prime due gare”

Maverick Vinales (©Getty Images)

Maverick Vinales non arriva a Le Mans da assoluto favorito come invece ci si sarebbe aspettato solo 1 mese fa. Lo spagnolo ha messo insieme un ritiro e un 6° posto nelle ultime 2 gare. Tutto ciò unito alla crescita esponenziale della Honda ha portato a far si che le sicurezze mondiali del driver della Yamaha venissero lentamente sgretolate. Il Gran Premio di Francia a questo punto rappresenta un punto di svolta per il numero 25, che deve ritornare alla vittoria per dare un segnale forte agli avversari.

Come riportato da “Speedweek.com” Maverick Vinales in merito a queste prime prove libere ha così dichiarato: “Nonostante era molto difficile guidare sotto la pioggia nel pomeriggio, mi sentivo bene sulla moto. Siamo migliorati molto, soprattutto a livello di elettronica, ma abbiamo ancora bisogno di trovare più grip”.

La Yamaha non monterà il nuovo telaio

Maverick Vinales ha anche affrontato il capitolo del nuovo asfalto: “Abbiamo avuto molto grip sotto la pioggia già durante i test. Il nuovo asfalto è buono. Qui a Le Mans l’anno scorso era impossibile, sembrava una lotteria a chi cadeva prima. Penso sia stato fatto davvero un buon lavoro e anche le gomme Michelin si comportano davvero bene qui. Ci sono molti meno avvallamenti ora, adesso la pista è davvero divertente”.

Infine, Maverick Vinales ha anche parlato del possibile impiego del nuovo telaio: “No, per ora non è nei nostri piani montare il nuovo telaio. Per il momento usiamo il set-up che abbiamo usato nelle prime due gare di quest’anno. Quindi mi sento eccellente. Ho avuto tanto grip sulla gomma anteriore il che è importante. Proveremo a usare le soluzioni delle prime due gare”. Insomma dopo i flop degli ultimi due Gran Premi lo spagnolo sembra scegliere la strada della prudenza.

Antonio Russo

Tags:

Altre Notizie