Sebastian Vettel nel DTM?

Sebastian Vettel (©Getty Images)

La decisione di Fernando Alonso,  o meglio della Honda, di far saltare allo spagnolo il prestigioso Gp di Monaco a favore della 500 Miglia di Indianapolis continua a far discutere. Così se diversi colleghi del driver McLaren, su tutti Romain Grosjean e Nico Hulkenberg, hanno espresso delle perplessità sull’anomala scelta, ex del Circus come Jacques Villeneuve e Gerhard Berger hanno plaudito al coraggio.  In particolare l’austriaco ha parlato di un ritorno all’era d’oro dell’automobilismo, incoraggiando il ferrarista Sebastian Vettel a lanciarsi nell’impresa DTM. Serie a ruote coperte di matrice tedesca.

“E’ un po’ un ritorno al passato”. Ha dichiarato il 57enne ad Auto Motor und Sport. “Dovremmo mettere davvero fine a queste formalità. Ad esempio io stesso nel 1985 ad Adelaide ho corso per la Arrows in F1 e in contemporanea per Bob Jane per la serie nazionale auto turismo. All’epoca certe cose erano possibili e tutti si divertivano. Personalmente sono certo che Seb disputerebbe volentieri qualche manche del DTM se potesse. I piloti  di oggi hanno molto più tempo a disposizione rispetto ad anni fa, visto che ormai i test sono quasi del tutto spariti”.

Alonso si prepara

Mentre Gerhard Berger spera in un prossimo impegno di Sebastian Vettel sui circuiti germanici, il Nando di Oviedo ha reso noto il suo programma di preparazione per la gara nell’Indiana.  Giunta alla sua 101esima edizione. L’iberico, salirà per la prima volta sulla Dallara-Honda IndyCar preparata dall’Andretti Autosport il prossimo 3 maggio. In pratica appena terminato il weekend di Sochi del Circus. Per quanto riguarda invece, le prove ufficiali dedicate ai debuttanti, partiranno il 15 maggio. Intanto nel weekend Alonso sbarcherà in Alabama per assistere al terzo round 2017 del campionato Indy, sul tracciato di Barber, direttamente dai box di quella che sarà la sua squadra. E nell’occasione avrà la chance di incontrare un compagno di F1, seppur per un breve periodo, come Sébastien Bourdais.

Chiara Rainis

Tags:

Altre Notizie