F1, McLaren progetta un motore in stile Mercedes

Fernando Alonso

Fernando Alonso pilota McLaren (©Getty Images)

Dopo due stagioni pessime in Formula 1 la Honda sembra voler rivoluzionare i progetti, per dimezzare il gap dalle scuderie di vertice. Yusure Hasegawa, capo del progetto Honda F.1, adotterà soluzioni simili a quelle Mercedes per tentare di avvicinare la McLaren nelle zone alte di classifica.

Da quest’anno la FIA ha sancito l’abolizione dei gettoni nello sviluppo delle power unit, permettendo l’adozione di quattro motori diversi per ogni pilota. Grazie a questa maggiore libertà la casa giapponese ha deciso di cambiare filosofia tecnico-meccanica, realizzando una power unit con il compressore piazzato all’estremità del motore V6 e la turbina montata sul lato della trasmissione. Una soluzione che consentirà evoluzioni anche a livello di telaio e meccanica.

I tecnici di Woking sono certi di poter così ridurre il divario dalle Mercedes e riuscire a portare Alonso e Vandoorne nelle posizioni che contano. Il direttore tecnico Tim Goss ha confermato: “Il nuovo propulsore prende gran parte della cultura dalle ultime due stagioni, ma è stato appositamente riprogettato per questa stagione”. L’ingegnere della McLaren si dice certo che la Formula 1 si trova davanti ad un cambiamento epocale che potrebbe rimescolare le carte in pista.

Non solo nuove gomme, ma anche una nuova aerodinamica renderà le monoposto più veloci di 4 o 5 secondi a giro. “La nuova vettura avrà un aspetto più aggressivo e più veloce, la Formula 1 sarà di nuovo il vero apice della velocità… L’ala posteriore è più larga e più bassa. Pertanto, l’intera vettura appare tarchiata e più muscolare. L’ala posteriore è inoltre inclinata all’indietro per dare ancor più velocità…. Le forze centrifughe maggiori – ha concluso Tim Goss – metteranno a dura prova il fisico e la concentrazione dei piloti nel 2017”.

 

Tags:

Altre Notizie